Ocean 3D

 Tartarughe d’acqua e tartarughiere

Originarie degli Stati Uniti, le tartarughe d’acqua, vivono solitamente negli stagni e nei corsi d’acqua ricchi di vegetazione.
Le tartarughe d’acqua sono animali che vivono in gruppo, sono pacifiche ed abbastanza timide.
In natura è possibile trovare esemplari adulti di tartarughe d’acqua di dimensioni comprese fra 15 e 30cm, dove la femmina ha dimensioni maggiori.

Alimentazione

  • L’alimentazione delle tartarughe d’acqua deve essere varia.
    Appena acquistate, infatti, è consigliato continuare per un primo periodo con i gamberetti liofilizzati, ma dopo è meglio variare con mangimi pastorizzati e surgelati come: vongole cozze e krill.
  • Il cibo pastorizzato e surgelato è pratico e più sicuro perchè è praticamente sterilizzato, logicamente lo dobbiamo scongelare prima così da poterlo alternare ai gamberetti liofilizzati.
  • Le tartarughe d’acqua sono onnivore, per cui mangiano tranquillamente insetti, gamberetti, pesci, girini, lumache e vegetazione.

Riproduzione

  • La femmina delle tartarughe d’acqua è riconoscibile oltre che dalle dimensioni maggiori anche dalla coda più piccola e tozza, raggiunge la maturazione sessuale intorno ai 5 anni, raggiunte le dimensioni di 15, 20cm.
  • Il maschio possiede una coda più lunga e unghie delle zampe anteriori lunghe fino a 3 cm, raggiunge la maturazione sessuale intorno ai 3, 4 anni, con dimensioni raggiunte di 15, 19cm.
  • La stagione riproduttiva delle tartarughe d’acqua, varia a seconda della località geografica e può cambiare da Marzo a Luglio.
    Dopo 4, 6 settimane dall’accoppiamento la femmina depone da 5 a 20 uova che si schiudono in 2, 3 mesi.

 

Le Tartarughiere

  • Per allevare in maniera corretta e salutare le tartarughe d’acqua è bene considerare fin da subito di inserle in una tartarughiera, possibilmente non di quelle in palstica poichè non sono il massimo.
    Infatti, per mantenere in ottima salute le tartarughe d’acqua è bene eseguire cambi d’acqua giornalieri, se abbiamo acquistato una tartarughiera senza filtro, in particolare nel periodo primaverile ed estivo perchè in quei mesi le tartarughe sono molto attive e mangiano molto, inquinando di conseguenza di più.
  • Con una tartarughiera provvista di filtro, ci possiamo permettere di eseguire cambi d’caqua ogni 15-30 giorni, in corrispondenza del cambio dei filtri.
    Inoltre, il filtro mantiene l’ambiente più pulito ed igienico e pemette di ospitare un riscaldatore per regolare la temperatura dell’acqua intorno ai 23°-25°gradi nel periodo invernale.