Ocean 3D

 Goniopora
Goniopora

Tipologia: E’ un corallo duro LPS
Ordine: Scleractinia
Famiglia: Poritidae

Difficoltà di allevamento:

E’ sicuramente un corallo molto diffuso sul mercato, la Goniopora richiede una buona illuminazione, un buon movimento d’acqua per far sì che i suoi polipi si muovano liberamente.
Una buona qualità dell’acqua (con valori di nitrati NO3 e fosfati PO4 assenti o quasi), buoni valori di CA (calcio), MG (magnesio), KH e una temperatura costante (26-28°C) infatti soffrono spesso in estate quando le temperature sono più alte.

Descrizione:

Le Goniopore sono tra i primi coralli duri importati per il mercato aquariologico proprio perché ne esistono circa 30 speci e sono tutte molto belle e con colori magnifici.
La Goniopora è un corallo che in natura si trova spesso in ambienti ai limiti di sopravvivenza per i coralli, come le aree portuali o i bassi fondali di un estuario.
Vive in colonie ed è costituito da uno scheletro calcareo che ospita grandi polipi con 24 tentacoli che si estroflettono per catturare cibo e luce.
Solitamente la Goniopora è di colore beige con polipi con colori molto sgargianti come viola, giallo, verde o bianco a seconda anche della specie, anche la lunghezza dei polipi varia da specie a specie.
E’ molto sensibile al tatto, i polipi si ritraggono tutti insieme contemporaneamente.
In acquario è bene controllare che non tocchi gli altri coralli mentre i tentacoli ondeggiano, è leggermente urticante infatti in alcuni acquari gli Amphiprion Ocellaris ( il pesce Pagliaccio) la utilizza come dimora, ma non tutte le Goniopore gradiscono questa convivenza.

Riproduzione:



Non è chiarissima ma alcune Goniopore, in particolare quelle a polipo lungo, sembra che un polipo si divida e crei piano piano una Goniopora figlia che si stacca dalla colonia madre e cresce autonomanente, una specie di sassolino pieno di polipetti, personalmente abbiamo assistito a questa splendida nascita!!

Luogo di provenienza:

Oceano Indo-Pacifico ma anche in Mar Rosso.